MENU
seguici su:
registrati   |   accedi

Terzo trimestre

Gli ultimi tre mesi di gravidanza

ALIMENTAZIONE

Durante queste settimane la testa del tuo bambino comincerà a discendere nelle pelvi: questo significa che quella fastidiosa pressione che sentivi sul tuo stomaco dovrebbe ridursi. Il tuo bimbo ormai è completamente formato e comincia ad accumulare grassi per prepararsi ad affrontare il mondo esterno, per questo continua a nutrirti bene: gli acidi grassi omega 3 sono necessari e benefici per lo sviluppo del suo sangue e del suo sistema nervoso, e sono dunque cruciali in questo trimestre. Pesci come salmone, sgombro, aringhe sono davvero preziosi, insieme a frutta secca, mandorle, semi di girasole, ortaggi a foglia verde. 
Per assicurare vitamina B12 al tuo bambino, indispensabile per la formazione della guaina protettiva dei nervi (la mielina), mangia con regolarità carne rossa e pollame e, per la vitamina K, fondamentale per la coagulazione del sangue, non farti mancare broccoli, cavoli neri, spinaci, meloni, pane e pasta integrale.

ATTIVITÀ

Se ti senti piena di energia e hai tanta voglia di muoverti, perché non continuare anche in questi ultimi mesi di gravidanza a fare esercizi e attività fisiche dolci? Ti basterà evitare i movimenti che trovi più difficili e fare sempre qualche esercizio di riscaldamento e di stretching per migliorare l'eventuale rigidità muscolare e articolare. Preserva sempre con cura la tua schiena, il peso del tuo bimbo grava proprio su di essa, quindi ricorda di mantenere il bacino in retroversione e di contrarre gli addominali quando ti muovi. Intorno alla 28ª settimana, puoi iniziare a fare qualche esercizio di rafforzamento del pavimento pelvico: sono semplici movimenti che potrai fare frequentemente e ovunque, senza che nessuno se ne accorga. Un esempio? Prova a divaricare leggermente le gambe (da seduta, in piedi o sdraiata) e attiva i muscoli del pavimento pelvico in un'unica contrazione, mantieni la posizione per 1 o 2 secondi e poi rilascia. 
Poi ripeti il movimento e la contrazione per alcune volte. Questo tipo di ginnastica può aiutare a combattere tanti piccoli disturbi che possono presentarsi durante la gravidanza,se vuoi approfondire, puoi conoscere tanti altri esercizi di questo tipo iscrivendoti a un corso di fitness pre-parto.

CONTROLLI

Intorno alla 30ª settimana, arriverà il momento di sottoporti a un'ecografia ostetrica, per controllare sia i parametri di crescita del bambino, sia l'anatomia della placenta e la sua posizione in vista del parto. Altri esami che dovresti affrontare in questo periodo sono il controllo della pressione arteriosa, l'analisi delle urine per rilevare eventuali tracce di proteine e glucosio, e l'esame emocromo completo. Se hai la pressione alta o se c'è la presenza di proteine nelle urine, il medico ti prescriverà altri controlli. Nelle ultime settimane il tuo bambino assumerà la posizione a testa in giù. 
Anche lui si sta preparando al grande giorno! Questo dovrebbe avvenire entro la 36ª settimana, se ciò non avviene, nessuna paura, il tuo medico ti consiglierà alcune tecniche e esercizi di ginnastica per far assumere al bimbo la giusta posizione e per consentire a te un parto normale e sereno.

PICCOLI DISTURBI

Lo sapevi che la gravidanza spesso regala una carnagione luminosa e capelli più lucenti? Purtroppo però comporta anche cambiamenti meno gradevoli, ma che puoi contrastare prendendoti cura di te con prodotti delicati e non aggressivi, specifici per le donne in attesa. Una volta al giorno puoi fare una pulizia del viso, e tonificare la tua pelle massaggiandola con una crema emolliente al burro di cacao o con olio di mandorla. Idrata particolarmente l'epidermide del seno e dell'addome, in questo periodo è sottoposta a maggiori tensioni e può risultare secca e pruriginosa. In più, a causa dell'aumentato flusso sanguigno, potresti provare una maggiore sensazione di calore e sudare di più. In questo caso una doccia o un bagno ti darà un sollievo efficace, purché utilizzi acqua tiepida e non calda, per evitare di far dilatare i pori e aumentare la sudorazione. Scegli sempre una biancheria di cotone e in fibre naturali che favoriranno la tua naturale traspirazione. In queste settimane si vedrà sempre di più che dentro di te sta crescendo una piccola vita: questo però vuol dire che vedrai il tuo girovita più ingrossato, il tuo seno appesantito, il tuo addome un po' più teso... Tutte sensazioni che a volte ti potrebbero far sentire a disagio, e che potresti giudicare poco attraenti. Questi pensieri negative sono legati a condizionamenti culturali errati: prova ad accettare i cambiamenti del tuo corpo, sii orgogliosa del tuo pancione che è fonte di vita, e ricorda che in molte altre culture il corpo delle donne incinte è giustamente considerato bellissimo. E ricorda che molto presto tornerai più bella e in forma che mai, con in più un'incantevole creatura fra le braccia.

Primo Trimestre

Le prime 12 settimane sono le più importanti per lo sviluppo del tuo bambino: il cuore, gli arti, la base della struttura cerebrale si formano proprio in questo periodo: per questo è molto importante che tu... LEGGI TUTTO LEGGI TUTTO

Secondo Trimestre

Dopo tutti i problemi che normalmente si hanno a inizio gravidanza, questo periodo ti sembrerà una passeggiata! In questa fase infatti spesso il senso di nausea si attenua... LEGGI TUTTO LEGGI TUTTO
Registrati e guarda i video correlati: Guarda i video correlati: guarda tutti i video
Sei in gravidanza e vorresti conoscere fin da subito il tuo bambino? Adesso puoi farlo con l'App 9 Mesi di Mellin!
INFORMATIVA
Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti, per inviarti messaggi pubblicitari mirati e servizi in linea con le tue esigenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Il consenso può essere espresso anche cliccando sul tasto OK o sul tasto X oppure proseguendo la navigazione, anche mediante modalità scrolling.
X
OK
Accedi
Oppure inserisci i tuoi dati
Resta connesso